lunedì 23 marzo 2020

GLI ESECUTORI DEL CORONA VIRUS, chi sono stati ...

TUTTO EBBE ORIGINE DAI VII GIOCHI MONDIALI MILITARI

VII Giochi mondiali militari -Torneo con più eventi - Descrizione : I Giochi mondiali militari del 2019, ufficialmente noti come il 7 ° CISM Military World Games e comunemente noti come Wuhan 2019, si sono svolti dal 18 al 27 ottobre 2019 a Wuhan, Hubei, Cina, megalopoli dinamicissima di quasi 11 milioni di abitanti.

Ecco il medagliere, notate qualcosa di fortemente anomalo ???
I SOLDATI IN SALSA DI SOIA


Il regime d'occupazione del nord america, sionista, gli Stati Uniti, ha portato

il COVID19 in Cina con la squadra falsa dell’esercito USA per giochi militari

Nell’ottobre 2019, gli Stati Uniti hanno portato 172 atleti militari (per la verità 369) a Wuhan per i Giochi militari mondiali. Pur avendo il più grande esercito militare del mondo, per dieci volte, gli Stati Uniti sono arrivati ​​al 35 ° posto dietro nazioni come Iran, Finlandia e Slovenia. Non esistono video o foto della squadra degli Stati Uniti, nessuna registrazione è stata conservata, una grande squadra ma una performance pietosa per i migliori militari del mondo.
La squadra americana ha fatto così male che sono stati chiamati “Soy Sauce Soldiers” dai cinesi. In effetti, molti non hanno mai partecipato a nessun evento e sono rimasti vicino al mercato all’ingrosso di frutti di mare di Huanan, dove si dice che la malattia abbia avuto origine solo pochi giorni dopo che i finti atleti degli Stati Uniti avevano lasciato l’area.
Il team americano è tornato a casa il 28 ottobre 2019 ed entro 2 settimane, i primi casi di contatto umano con COVID 19 sono stati visti a Wuhan.I cinesi non sono stati in grado di trovare il “paziente zero” e credono che questi sia un membro del team americano.
I cinesi hanno anche fonti che affermano che gli Stati Uniti avevano tergiversato sull’influenza che Trump afferma che ha ucciso migliaia di persone, un’influenza portata in Cina dal team americano, un’influenza che era in realtà la COVID 19, una malattia sviluppata in una struttura militare di guerra biologica nello stato di Washington, ora “ground zero” negli Stati Uniti per COVID 19.
L’affermazione cinese, qualcosa che è stata censurata negli Stati Uniti, secondo cui l’atteggiamento disattento e i risultati sproporzionatamente al di sotto della media degli atleti americani nel gioco indicano che questi potrebbero essere stati coinvolti per altri scopi. Si pensa che questi falsi atleti potrebbero effettivamente essere stati agenti di bio-guerra e si sa che il loro luogo di residenza, durante la loro permanenza a Wuhan, era anche vicino al mercato all’ingrosso di frutti di mare di Wuhan , dove si è verificato il primo gruppo noto di casi.

“Quando ha avuto inizio il paziente zero negli Stati Uniti? Quante persone sono infette? Come si chiamano gli ospedali? Potrebbe essere l’esercito americano che ha portato l’epidemia a Wuhan. Siate trasparenti! Rendete pubblici i vostri dati! Gli Stati Uniti ci devono una spiegazione! ” Zhao ha twittato.
Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Lijian Zhao ha chiesto alle autorità statunitensi di rivelare ciò che si nascondono sulle origini di Covid-19, spingendosi fino a suggerire che il coronavirus potrebbe essere stato portato in Cina dall’esercito americano.
Indicando un video del direttore del “Centers for Disease Control and Prevention” (CDC), Robert Redfield, apparentemente ha ammesso che gli Stati Uniti avevano avuto diverse morti per Covid-19 prima che potessero testarlo, Zhao ha invitato il cane da guardia americano a ripulire in un tweet pubblicato di giovedì.
Lijian Zhao 赵立坚
@zlj517
2/2 CDC was caught on the spot. When did patient zero begin in US? How many people are infected? What are the names of the hospitals? It might be US army who brought the epidemic to Wuhan. Be transparent! Make public your data! US owe us an explanation!

“Potrebbe essere l’esercito americano che ha portato l’epidemia a Wuhan”, ha suggerito Zhao, chiedendo al CDC – e agli Stati Uniti in generale – di “essere trasparenti” e condividere ciò che sanno su dove e quando è stato diagnosticato per la prima volta “Patient Zero” .
Lijian Zhao 赵立坚
@zlj517
· 12 mar 2020
2/2 CDC was caught on the spot. When did patient zero begin in US? How many people are infected? What are the names of the hospitals? It might be US army who brought the epidemic to Wuhan. Be transparent! Make public your data! US owe us an explanation!
Nel video, Redfield ha riconosciuto che alcuni casi di coronavirus sono stati classificati erroneamente come influenza poiché i medici non avevano un test accurato per la nuova epidemia al momento. Non ha spiegato quando sono apparsi per la prima volta questi casi mal diagnosticati, dicendo solo che “alcuni casi sono stati diagnosticati in questo modo”.
In assenza dei dettagli dei pazienti o della cronologia dei decessi, la speculazione ha turbinato. La “teoria” di Zhao si è concentrata in particolare sulla delegazione militare che ha viaggiato a Wuhan in ottobre per i Giochi del mondo militare, settimane prima che la città confermasse lo scoppio a dicembre. La delegazione faceva parte del gruppo di 300 atleti americani che partecipava all’evento multisport che si tiene ogni quattro anni.
Zhao non è l’unica figura politica di alto profilo a esprimere sospetti sulla tempistica dei Giochi e sull’introduzione del coronavirus a Wuhan. L’ex primo ministro malese Matthias Chang ha offerto speculazioni simili a gennaio, concentrandosi sull’evento come punto di partenza per quella che riteneva una guerra biologica condotta dagli Stati Uniti contro la Cina.
L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) afferma che quella che oggi è la pandemia di Covid-19 è stata segnalata per la prima volta come focolaio di coronavirus a Wuhan, in Cina, il 31 dicembre 2019. La ricerca dell’origine della malattia mortale è in corso, con versioni contrastanti che incolpano il Mercato alimentare e pipistrelli di Wuhan – una prelibatezza locale – venduti lì in particolare, mentre altri ritenevano che gli umani avrebbero potuto ottenere il virus dai pangolini, un mammifero squamoso in via di estinzione.
Teorie meno ortodosse suggeriscono intenti maliziosi, con il capo delle guardie rivoluzionarie d’élite iraniane che affermano sensazionalmente la scorsa settimana che Covid-19 potrebbe forse essere “un prodotto di un attacco biologico da parte dell’America che inizialmente si è diffuso in Cina e poi in Iran e nel resto del mondo “.
Finora, il problema con tutte queste teorie, incolpando sia gli animali che gli umani, è che non è stata stabilita alcuna prova causale diretta, mentre anche l’identità del “paziente zero” cinese rimane poco chiara. E non è la sola Cina: nello stato di Washington – che apparentemente ha identificato e isolato con successo il suo primo viaggiatore infetto, con dozzine di contatti identificati e monitorati – il virus ha comunque iniziato a diffondersi comunque. Perfino Steve Wozniak, il co-fondatore di Apple, ad un certo punto ha affermato che lui e sua moglie potrebbero essere stati il ” paziente zero ” degli Stati Uniti dopo aver sviluppato una brutta tosse al ritorno dalla Cina. Da allora è emersa la diagnosi di sua moglie come “un’infezione sinusale” .
Dal 18 al 27 ottobre 2019, i Giochi militari mondiali si sono svolti a Wuhan e gli Stati Uniti hanno inviato 369 soldati di salsa di soia per partecipare.

Perché è un soldato di salsa di soia?
Perché nel gioco di 10 giorni, le prestazioni dei soldati americani di salsa di soia sono state così deludenti che persino il Bahrein è stato inutilmente deluso, la medaglia d’oro è stata addirittura mancante e il punteggio complessivo è stato lasciato molto indietro dalla Corea del Nord, che una volta ha dato al Messico un opportunità. L’impulso di contrattaccare gli Stati Uniti continentali.
Tuttavia, le scarse prestazioni nel gioco non hanno influenzato l’umore dei soldati con salsa di soia che giocano a Wuhan.
Si sono uniti in gruppi di due e hanno suonato per le strade di Wuhan, lasciando molti episodi romantici.
Va sottolineato che l’ubicazione della guest house americana dei Giochi militari non è lontana dalla South China Seafood City.
Traduzione: Luciano Lago
 leggete anche questo qua sotto ......
https://www.controinformazione.info/la-cina-chiede-la-divulgazione-dellattivita-biologica-segreta-negli-stati-uniti
deca

domenica 15 marzo 2020

IL SIONISMO ATTACCA L'UMANITA', è giunta l'ora della soluzione finale

L’Occidente attacca il mondo; il mondo

si avvicina alla Russia ed alla Cina


di Andre Vltchek

Francamente e in sintesi: negli ultimi tempi, gli Stati Uniti hanno attraversato diverse linee, commettendo atrocità in molte parti del mondo. In passato, nessun paese avrebbe potuto cavarsela. Tali situazioni porterebbero inevitabilmente alla guerra.
Proteste a Baghdad contro gli USA
Oggi la guerra è “evitata” solo perché il mondo ha troppa paura di Washington e delle sue azioni mafiose. I paesi di tutti i continenti accettano l’anarchia e la brutalit di Washington e dei suoi alleati; amaramente, ma accettano. Quando vengono ordinati, molti di loro cadono in ginocchio, implorando pietà. Se vengono brutalmente attaccati, perdono il coraggio e la forza per reagire.
Nessuna sanzione, nessun embargo è imposto agli Stati Uniti, che sono il più grande trasgressore del diritto internazionale. Non vengono prese misure di ritorsione contro il suo bullismo, i suoi attacchi, le sue operazioni segrete e aperte. L’ONU è diventata lo zimbello di tutti, impotente e irrilevante, sinonimo di interessi occidentali.
Il fatto è che il mondo è spaventato. È pietrificato. Proprio come una piccola creatura è pietrificata e immobilizzata, quando si confronta con un cobra.
Siamo arrivati ​​a questo livello. A livello primitivo, mai visto prima. In passato, le colonie hanno combattuto per l’indipendenza. L’Indocina combatté contro l’Impero occidentale, perdendo milioni di uomini, ma combatté.
Oggi Washington e i suoi alleati commettono crimini e ridono a crepapelle di fronte alle vittime: “E adesso?” Che cosa farai? Mi hai colpito? Basta provare; Brucerò vivi i tuoi familiari, ti spezzerò tutte le ossa ”.
Pensi che sto esagerando? Oh no, per niente! Questo è il livello nel quale l’Occidente è davvero affondato. E quasi nessuno osa parlarne! Tranne … Beh, certo, tranne Russia, Cina, Iran, Syria, Venezuela e poche altre nazioni coraggiose.

Ma guarda cosa è successo all’Iran?? Questo è solo un esempio della violenza, della follia della politica estera di Washington (se possiamo davvero parlare di politica estera):
L’Iran non ha fatto del male a nessuno, almeno non nella recente storia moderna. Nel 1953, l’Occidente organizzò e realizzò un orribile colpo di stato contro il primo ministro democratico di sinistra Mohammad Mosaddegh. Washington e Londra hanno messo un vero mostro sul trono: lo Shah Reza Pahlavi. Milioni di vite sono state rovinate. Le persone sono state torturate, violentate e assassinate. Poi, nel 1980, l’Iraq è stato armato e scatenato contro l’Iran, ancora dall’Occidente. Di conseguenza, centinaia di migliaia di persone sono morte.
Ma no, non era abbastanza! L’Iran moderno, socialista e internazionalista ha contribuito a difendere l’intero Medio Oriente dal terrorismo che è stato scatenato dall’Occidente e dai suoi alleati nel Golfo. Teheran ha anche collaborato con diversi paesi di sinistra in America Latina, incluso il Venezuela, aiutandoli, tra le altre cose, a costruire alloggi sociali, i media e sviluppare l’industria petrolifera.
L’Iran è quindi diventato l’obiettivo principale degli Stati Uniti e di Israele. Il presidente Trump ha annullato il piano d’azione globale congiunto (JCPOA), un accordo vantaggioso per entrambe le parti. Senza motivo, sono state reintrodotte sanzioni contro l’Iran. Gli alleati dell’Iran in Iraq, Siria, Libano, Yemen e altrove sono stati attaccati da droni e aerei da guerra israeliani e da incessanti bombardamenti sauditi.

Quindi gli Stati Uniti hanno ucciso il più venerabile personaggio militare iraniano, il generale Qassem Soleimani, e lo hanno fatto sul suolo iracheno. Fu un doppio atto di guerra contro l’Iran e l’Iraq, che aveva ufficialmente invitato il generale Soleimani a negoziare il processo di pace con i sauditi. 
Quindi è stato messo allo scoperto il vero brigantaggio di Washington.
L’Iran, indignato e in lutto, ha dichiarato che si vendicherà; vendicare l’omicidio del suo eroico comandante, così come gli altri che sono stati uccisi dall’attacco americano vicino all’aeroporto di Baghdad. Trump e il suo entourage hanno immediatamente risposto minacciando l’Iran, dicendo che se avesse osato vendicarsi, avrebbe dovuto affrontare terribili rappresaglie.
Special genocide Forces USA in Syria
Fondamentalmente, gli Stati Uniti affermano di poter uccidere il tuo popolo dove vogliono e, se reagisci, si riservano il diritto di spazzarti via.
Il mondo non ha fatto nulla. Non fa niente. Le Nazioni Unite non stanno prendendo provvedimenti concreti per fermare il più grande tiranno.
Il 4 gennaio 2020, Donald Trump ha twittato in tre messaggi separati, qualcosa che assomigliava vagamente alla lingua delle forze di occupazione tedesche durante la seconda guerra mondiale:
” L’Iran parla in modo molto audace di prendere di mira alcuni beni americani per vendicarsi del fatto che abbiamo liberato il mondo dal loro leader terrorista che aveva appena ucciso un americano e ha ferito gravemente molti altri, senza parlare di tutte le persone che aveva ucciso nella sua vita, tra cui centinaia di manifestanti iraniani di recente. Stava già attaccando la nostra ambasciata e si stava preparando per altri attacchi in altri luoghi.
L’Iran non è stato altro che problemi per molti anni. Lascia che ciò serva da avvertimento che se l’Iran colpisce americani o proprietà americane, abbiamo preso di mira 52 siti iraniani (che rappresentano i 52 ostaggi americani presi dall’Iran molti anni fa), alcuni di altissima importanza per l’Iran e la cultura iraniana, e questi obiettivi, e l’Iran stesso, sarà colpito molto rapidamente e molto duramente. Gli Stati Uniti non vogliono più minacce! “ 
Menzogne ​​scandalose, manipolazioni di un uomo d’affari primitivo, eletto dal popolo americano per governare il suo paese e il mondo. Un uomo senza cultura (una delle cose che, forse, lo ha reso così popolare tra così tante persone nel suo paese).
Ecco cosa dice in realtà: “Abbiamo rovesciato il tuo governo, abbiamo iniziato una guerra contro di te, abbiamo imposto sanzioni, ti abbiamo impedito di vendere il tuo petrolio e poi abbiamo ucciso il secondo importante per il tuo paese. Tutto questo è molto buono Ma se ti difendi, se hai il coraggio di reagire, di fatto bombarderemo il tuo paese fino a quando non tornerà all’età della pietra, poiché abbiamo bombardato così tanti altri paesi, tra cui Laos, Cambogia e Vietnam ”. Tutto questo perché gli Stati Uniti e l’Occidente in generale credono di essere composti principalmente da persone elette. Sono diversi. Che sono, per definizione, corretti.
Ed è, amici e compagni, la stessa “filosofia” usata dallo Stato Islamico e da Al Qaida. È un fanatismo religioso profondo ed estremista. Poiché gli Stati Uniti usano il fondamentalismo di mercato nelle sue guerre commerciali, applica anche il fanatismo primitivo nel modo in cui tratta il resto del mondo.
In un certo senso, l’ordine mondiale ora assomiglia a quello imposto a Mosul sotto l’occupazione dello Stato islamico.
Dopo l’assassinio del generale Soleimani, il pianeta è esploso con indignazione, tra cui alcuni degli alleati di Washington. Anche Israele ha rifiutato di sostenere gli Stati Uniti in questo caso particolare.
L’UNESCO (che gli Stati Uniti hanno lasciato dopo aver questa riconosciuto la Palestina e rifiutato di seguire il dettato di Washington), ha rilasciato una dichiarazione, riportata da RT :
” Nel frattempo, l’UNESCO ha anche detto agli Stati Uniti di stare alla larga dal patrimonio culturale iraniano, ricordando a Washington che è parte dei trattati che proibiscono esplicitamente di prendere di mira i siti culturali per un certo periodo di tempo. conflitto armato ”.
Ma non è tutto. Non è finita solo con l’Iran.
L’Iraq, oltraggiato per il fatto che l’omicidio degli alleati iraniani è avvenuto sul suo territorio e che alcuni dei suoi abitanti furono anche uccisi durante l’attacco, ha richiesto il completo ritiro delle forze militari americane.
La risposta di Trump:
” Se ci chiedono di andarcene, se non lo facciamo su una base molto amichevole, imponiamo loro sanzioni come non hanno mai visto prima, mai.” Abbiamo una base aerea molto costosa lì. La sua costruzione costava miliardi di dollari. Molto prima del mio tempo. Non andremo via se non ci rimborsano ”.
Ora pensa solo a quello che è successo: l’Iraq ha subito fame e bombardamenti e centinaia di migliaia di persone sono morte a causa dell’uranio impoverito utilizzato nelle testate americane. Poi venne l’invasione americana del 2003. Il paese era completamente in rovina. Una volta orgoglioso l’Iraq, con un indice di sviluppo umano molto elevato (UNDP), praticamente crollato, era divenuto uno stato di accattonaggio. Inoltre, i gruppi terroristici sono stati iniettati nel suo territorio, come lo sono stati in Siria.
E ora il presidente del paese occupante chiede che la vittima, l’Iraq, paghi effettivamente le basi militari costruite sul suo territorio?
Naturalmente questo è completamente folle, grottesco, ma nessuno ride, proprio come nessuno vomita pubblicamente.
E queste tattiche mafiose hanno dato i loro frutti, finora. L’Iraq, che alla fine ha osato sollevarsi, urlando “basta”, dopo l’occupazione, ha iniziato a ritirarsi. L’ufficio di Abdul Mahdi ha rilasciato una dichiarazione:
” Il Primo Ministro ha sottolineato l’importanza della cooperazione reciproca per attuare il ritiro delle truppe straniere, in conformità con la risoluzione del parlamento iracheno, e per stabilire relazioni con gli Stati Uniti su solide basi “.
Naturalmente, le minacce americane e i carri armati americani sul territorio iracheno hanno spaventato troppe persone a Baghdad.
Le forze di occupazione americane non hanno mai portato nulla di buono alle loro vittime.
Il miglior esempio è l’Afghanistan, un paese socialista un tempo orgoglioso, in cui donne e uomini godevano di pari diritti. Dopo decenni di occupazione americana e NATO, questo paese è il più povero del continente asiatico e quello con la più breve aspettativa di vita.
Ci ho lavorato diverse volte e sono rimasto scioccato dalla bestialità della legge americana. Donne in burqa che chiedono l’elemosina con i loro figli, sedute vicino alle basi militari americane. Queste basi sono circondate da campi di papaveri, utilizzati per la coltivazione e la produzione di droghe, sotto la sponsorizzazione degli Stati Uniti e del Regno Unito. Ho anche incontrato imprenditori stranieri, nonché soldati della NATO, che mi hanno raccontato storie orribili di malvagità gratuita: come gli americani che bruciano cibo inutilizzato, mentre le persone muoiono di fame. Come, quando una vecchia base viene abbandonata, viene fatta saltare in aria e demolita. La logica è semplice: “Non c’era nulla quando siamo arrivati ​​e non ci sarà nulla dopo la nostra partenza! “
Ma pagare per le basi di occupazione è qualcosa di nuovo; un nuovo concetto di impero.
Siria. “Vogliamo il petrolio”, ha detto Trump di recente. Nessuna sottigliezza, nessun modo di nascondere il furto. I militari statunitensi rimangono. L’esercito turco, che da anni sostiene i terroristi, rimane. I terroristi uiguri (cinesi) sostenuti dagli Stati Uniti rimangono nella regione di Idlib. Di recente, il 24 febbraio, gli israeliani hanno bombardato la periferia di Damasco.
E tutto questo è permesso. In pieno giorno. Impegnati da persone che sostengono apertamente o addirittura incoraggiano la tortura. Imperialisti che la BBC ha recentemente definito “non interventisti”! In breve: la dieta americana.

Negli ultimi mesi, Washington ha creato e finanziato rivolte a Hong Kong, intimidendo la Cina, cercando di ingannare la nazione più popolosa per agire attraverso i perfidi quadri che chiedono il ritorno del dominio coloniale. Un’invasione britannica e americana.
La Cina sta anche affrontando brutali attacchi da parte della propaganda occidentale, legata al coronavirus. 
Washington ha rovesciato il governo socialista, democratico e multietnico della Bolivia e affama milioni di persone, sostenendo nel contempo una figura politica autoproclamatosi (Guaidò ) della destra illegittima in Venezuela.
Le cose che l’Occidente fa alla Cina e alla Russia avrebbero portato alla guerra, se fossero accadute circa 30 anni fa.
Più diplomazia utilizzano la Russia e la Cina, più aggressivi diventano gli Stati Uniti, più Washington è rassicurato dal suo stesso eccezionalismo.
È tempo di ripensare l’intero concetto di impegno con gli Stati Uniti.
Questo perché gli Stati Uniti e i suoi alleati hanno già superato tutti i limiti e ora stanno tenendo in ostaggio l’intero mondo.
Forse quella che stiamo vivendo oggi non è una guerra, almeno non nel senso classico del termine, ma un’occupazione – brutale e senza vergogna. Quasi l’intero pianeta fu occupato dall’Europa, cento anni fa. Oggi è occupato, direttamente e indirettamente, dalla progenie dell’Europa – gli Stati Uniti. Non è sempre un’occupazione militare, ma è un’occupazione. Il mondo è preso in ostaggio. È pietrificato. Non osa più parlare, sognare, spesso nemmeno pensare.
È l’accordo globale più antidemocratico che si possa immaginare.
Il mondo è caduto in ginocchio. Si è arreso, come in un rituale religioso estremista.
Viene colpito ma non reagisce. È saccheggiato, ma non osa proteggere se stesso e i suoi abitanti.
Tutto ciò non ha senso: i paesi che sono stati occupati, o i cui governi sono stati rovesciati, vivono ora in assoluta miseria, anche in agonia: Iraq e Libia, Afghanistan, Indonesia, Honduras, San Salvador, per citarne solo alcuni.
Per quanto tempo il mondo intero leccherà gli stivali di un paese che ha solo circa 300 milioni di abitanti, che non produce quasi nulla e che governa il mondo con brutalità e paura? Stampa solo soldi. Insulta solo la logica umana. Egli rende popolare tutto quello che è sulla terra, tutto ciò che era sacro per l’umanità.
Devo ricordare a coloro che preferiscono non accorgersene: milioni di persone muoiono ogni anno in tutto il mondo a causa di questa “sistemazione del mondo”. La resa e la sottomissione non salvano vite. L’impero non si ferma mai, non ne ha mai abbastanza.
E un’altra vecchia saggezza: inginocchiarsi davanti al terrore non ha mai portato liberazione o progresso!
In sempre più paesi che visito, in tutto il mondo, le persone ammirano la “via russa” e la “via cinese”. Non l’avresti mai letto sui media occidentali, ma questo è esattamente quello che sta accadendo: i paesi feriti, brutalizzati e umiliati stanno iniziando a orientarsi verso questi grandi paesi che stanno orgogliosamente crescendo e che si rifiutano di arrendersi al terrore occidentale.
deca
Andre Vltchek - Fonte: Reseau International - Traduzione: Luciano Lago

mercoledì 22 gennaio 2020

Teotihuacàn, ovvero tutto quello che il sionismo vi ha opportunamente nascosto.


Teotihuacàn

A circa cinquanta chilometri da Città del Messico è stata scoperta un'altra spina nel fianco dell'archeologia ortodossa, ovvero Teotihuacàn, un luogo ricordato dalla tradizione locale come la città degli dei. La data di costruzione delle sue piramidi, infatti, rimane incerta e controversa per molti studiosi, mentre l'archeologia ortodossa ne attribuisce categoricamente la costruzione al 500 a.C..
È invece un dato pacifico che nel periodo del suo massimo splendore la città si estendeva per ben 25 km2, un'area maggiore di quella occupata dall'antica Roma, la capitale dell'impero più vasto del mondo antico.
Il 12 d.C. gli Aztechi si riversarono nella zona e scoprirono i resti della città ormai completamente sepolti dalla folta vegetazione della giungla. Al giorno d'oggi il sito archeologico è stato interamente disboscato e offre ai suoi visitatori uno scenario davvero straordinario e suggestivo. La pianta della città risulta caratterizzata da una strada larga tra i quaranta e i quarantacinque metri, che attraversa i monumenti per circa quattro chilometri.
Si tratta della cosiddetta via dei morti la quale risulta perfettamente orientata a 15° e 30 a oriente del nord astronomico,1 come tutte le altre città maya.
Alla fine degli anni Sessanta l'ingegnere americano Hugh Harleston jr. misurò gli edifici di Teotihuacàn e scoprì che la misura base utilizzata per la loro costruzione era il cosiddetto hunab, equivalente a 1,059 metri.2 La scoperta fu di notevole importanza, poiché grazie a essa divenne possibile dimostrare che la via dei morti con i suoi monumenti non è altro che un perfetto modello in scala del sistema solare.
La linea mediana, per esempio, è rappresentata dal Tempio del Sole di Quetzalcoatl, mentre alcuni tronconi della piramide furono utilizzati per riprodurre i rapporti di distanza esistenti tra Mercurio, Venere, la Terra, Marte e il Sole.3 Tale raffigurazione matematica è precisa fino al punto di comprendere anche la cintura di asteroidi (scoperta ufficialmente solo nel 1951 dall'olandese Gerard Kuiper), simboleggiata da un canale artificiale posto a debita distanza.
E, proprio come se si trattasse di un planetario didattico, troviamo i resti di una piramide che indicava il pianeta Giove nella sua esatta posizione,4 a cui un tempo faceva seguito la piramide di Saturno, ormai completamente demolita.5
Continuando nelle osservazioni, gli studiosi identificarono tutti i restanti pianeti del sistema solare ubicati secondo le rispettive distanze in scala.
Fu così possibile risalire al tempio della Luna, di Urano, di Nettuno e di Plutone.6
Una volta riconosciuto lo scopo originario delle costruzioni, sorsero subito alcuni interrogativi a cui nessuno fino a ora ha saputo rispondere senza pretendere di negare il fatto.
Da dove proveniva una simile conoscenza del nostro sistema solare? Sappiamo infatti con certezza che Urano, Nettuno e Plutone vennero scoperti rispettivamente solo nel 1781, nel 1846 e nel 1930,7 grazie all'ausilio di potenti telescopi moderni.
Una ricostruzione grafica del sito.
 
La piramide del Sole.

La facciata principale della piramide del Sole è perfettamente orientata verso il punto dove tramonta il nostro astro splendente nel giorno del solstizio d'estate. Nelle sue vicinanze è stato scoperto un pozzo di sette metri di profondità collegato a una galleria sotterranea, che termina in una grotta lavica naturale situata proprio al centro dell'edificio. Nella caverna antecedente alla costruzione sono stati rinvenuti alcuni specchi di ardesia e dei frammenti di ceramica di cui ignoriamo la funzione. Tuttavia nel lontano 1906 gli studiosi avevano già effettuato una scoperta straordinaria senza rendersene conto.
Ritrovarono infatti grandi quantità di un particolare minerale che richiede processi di lavorazione altamente tecnologici, la mica.
Tale silicato era stato impiegato sia per la costruzione del livello superiore della piramide del Sole che per il tempio detto appunto della Mica.
Al suo interno vennero ritrovati due strati di ben 270 cm2 di tale materiale, messi in opera evidentemente con una precisa funzione. La piramide della Mica, però, è stata resa inaccessibile al pubblico ed il suo ingresso è stato sbarrato da due pesanti lamiere. Chi ha potuto visitare l'incredibile monumento quando ancora era aperto ai visitatori, tuttavia, riferisce di essere stato abbagliato dal riverbero della mica che rivestiva il soffitto con piastrelle di dieci centimetri per venti.
Lo stesso materiale è stato impiegato per realizzare le sezioni di sette centimetri di spessore che si alternano diverse volte agli strati di pietra. I fogli di mica consistono in una pellicola elastica che si sbriciola al tatto, e le lamine sfaldate risultano trasparenti e in grado di riflettere la luce del sole con elevata intensità.
Dalla piramide della Mica parte poi una galleria sotterranea che si congiunge alla caverna sotto la piramide del Sole. L'accesso al tunnel però è stato sbarrato e nessuno sa dire esattamente cosa ci sia là sotto.
La mica è un silicato di alluminio, un composto formato dall'unione di vari elementi quali potassio, alluminio, ferro, magnesio, litio, manganese e titanio. La loro differente combinazione produce varie tipologie di mica. Quella rinvenuta nel sito archeologico messicano proviene dal Brasile, pertanto chi ha costruito il tempio si prodigò per ottenere proprio quel tipo. Ma a quale scopo?
La mica attualmente viene usata come isolante termico ed elettrico nonché come moderatore nelle reazioni nucleari. Risulta quindi particolarmente adatta ad applicazioni di alto livello tecnologico. Possiede una notevole elasticità, una forte resistenza al calore (fino a 800 gradi) e agli improvvisi sbalzi termici e inoltre è inattaccabile dai solventi organici e dagli acidi. I fogli e i coni retinici di mica legati con il vetro tollerano temperature, radiazioni, alta tensione e umidità
estreme e per tale ragione essa viene utilizzata nella fabbricazione degli sportelli dei forni a microonde. Viene anche spesso impiegata in elettronica per isolare valvole termoioniche a tubi catodici, negli apparecchi radar, nei contatori geiger e persino nei rivelatori di raggi cosmici.
Il nostro attuale livello tecnologico ci consente di produrre lastre di trenta o quaranta centimetri quadrati di mica attraverso lunghi e sofisticati processi di lavorazione. Ciò premesso, le piastrelle di mica scoperte a Teotihuacan superano i 200 cm2 di estensione!8
deca
Questo articolo è tratto dal pregievole ed istruttivo libro del Dr. Marco Pizzuti :

Scoperte archeologiche non autorizzate - Oltre la verità ufficiale