domenica 14 dicembre 2014

10 storie di anime "animali"


Gli animali hanno un'anima, dieci

storie dal mondo che lo confermano




Noi già lo sappiamo che gli animali hanno un’anima.
Non per niente mostriamo spesso gallery con pose, espressioni e posizioni buffe che ricordano i nostri sguardi e i nostri movimenti e gesti.
Ma a supportare questa tesi, sebbene non ce ne sia bisogno, ci sono molte storie da diverse parti del mondo, che lo testimoniano costantemente.
Oggi vi riportiamo alcune di queste, tra le più toccanti ed emozionanti.

C’è un gorilla, dal nome Koko, che ha un film preferito.
Una pellicola che lo emoziona ogni volta che la guarda: Un tè con mussolini. C’è una scena in particolare, quella del bambino che deve dire addio ai suoi cari.
Non appena arriva quel punto, Koko si volta dall’altra parte per non dover assistere al momento e sceglie le parole “Sad”, “Mother”, “Cry”, mostrando un’evidente aria triste nell’afferrare i vocaboli davanti a lui.


Alex era un pappagallo africano dalle piume grigie che ha vissuto sempre con la sua padrona, Irene Pepperberg.
Fin da piccolo, ha passato la sua esistenza con lei, tenuto tra le mani, sulle braccia, coccolato e amato.
Alex ha imparato a parlare, ad esprimersi e a riconoscere anche il significato di quello che ripeteva.
Nel 2007 è morto e, poco prima di andarsene, le sue ultime parole alla proprietaria sono state “Stammi bene… Ti voglio bene”.
Poi ha chiuso gli occhietti per sempre.



Krista McLennan è una scienzata e ha reso pubblici i dati di un suo studio molto accurato.
Le mucche giovani se lasciate insieme al proprio partner e ad un loro simile con cui sono state spesso in contatto, hanno un livello di stress decisamente contenuto.
Diversamente, se separate, questo aumenta notevolmente.


Salty e Roselle sono due cani a cui hanno consegnato una medaglia per il loro gesto eroico durante il terribile 11 settembre 2001 che tutti, purtroppo, ricordiamo.
Le due bestiole hanno portato in salvo i loro padroni, ciechi, guidandoli in ben settanta piani del World Trade Center ed evitando loro il peggio.


George, invece, è un cagnolino che ha salvato la vita a cinque bambini, aggrediti all’improvviso da altri cinque cani.
Il cucciolo è intervenuto per salvarli ed è riuscito ad impedire che venissero aggrediti, mettendoli in fuga. 
Purtroppo non è riuscito a salvare se stesso ed è stato ricordato con una medaglia, postuma e il ricordo sempre vivo nel cuore dei suoi padroncini.


Mila è una beluga che ha salvato un sub, immerso in gelide acque polari.
L’uomo non riusciva a risalire in superficie quando, improvvisamente, si è sentito afferrare le gambe dalla bocca dell’animale che l’ha ricondotto a galla, salvandogli la vita.
Damian Aspinall ha cresciuto il cucciolo di gorilla Kwibi e cinque anni dopo si è recato in Africa, dove ormai l’animale viveva.
Ed è stato riconosciuto per la sua voce.
Una volta arrivato sul posto, nonostante lo avessero avvertito dell’ostilità dei gorilla nel loro habitat, è stato avvicinato e letteralmente abbracciato.